Allevamento delle pecore, alpi sarentine, montagna

La valle delle pecore e degli alpeggi

In val Sarentino l'allevamento delle pecore ha origini antichissime. I toponimi tramandati fino a oggi ne sono una testimonianza: Asten, piccolo borgo nel fondo della valle, in tedesco significa "ovile". Camminando tra gli alpeggi sarentini ci rendiamo conto che le pecore sono parte integrante del paesaggio. Tutti gli anni ce ne sono circa 4.000 sui nostri monti che trascorrono l'estate pascolando in alta quota. L'allevamento biologico ci consente di scegliere tra animali sani, dai quali otteniamo una lana soffice e selezionata. In ottobre, quando il clima rinfresca, le pecore tornano nuovamente a valle. La natura incontaminata favorisce la crescita di lana greggia particolarmente pregiata: mani delicate e sapienti provvedono a spogliare le pecore, in modo pacato, dal loro manto. Via via il mastello di legno si colma di lana vergine di pecora, possiamo dunque procedere al lavaggio.